Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Tutte le informazioni generali sull'Astra... dedicato in particolar modo a chi non ha la macchina e ha delle richieste.

Moderatori: Moderatori, Moderatore Mensile

Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 11/12/2016, 9:59

Ciao a tutti,
Sono in procinto di acquistare una Astra innovation a 5 porte, vettura che mi piace molto sotto ogni punto di vista. :D
Come da titolo, al momento sono indeciso tra la motorizzazione 1.6 biturbo-diesel da 160cv e la 1.4 turbo-benzina da 150cv: quale prendere tra le due?

Preciso che ho recentemente provato su strada la 1.6 cdti da 136cv con cambio manuale, vettura a mio avviso molto equilibrata che va sostanzialmente bene. A quel punto mi son detto: "la biturbo da 160cv andrà sicuramente meglio e avrà quel tipo di prestazioni che piacciono a me!" :D

La "questione scelta" sembrava risolta fin quando un mio amico mi ha messo la famosa pulce nell'orecchio, visto che percorro circa 12.000 km/anno, di cui un buon 30% nel ciclo urbano.
A parer suo, per il tipo di utilizzo che ne faccio, sarebbe preferibile optare per la versione turbo-benzina da 150cv che ha un livello prestazionale sostanzialmente simile, costa 2.300€ in meno, paga qualcosina in meno di R.C. (in virtù della cilindrata leggermente minore), non ha problemi di FAP ed EGR che si intasano (soprattutto nel ciclo urbano) e cose del genere.

Sinceramente sono molto perplesso.
Tanto per fare un esempio, in famiglia abbiamo avuto una Seat Leon 2.0 TDI da 150cv che riusciva a mantenere buoni consumi anche nella guida sportiveggiante e che poi è stata rivenduta con facilità grazie soprattutto alla motorizzazione diesel, nonostante il scarso appeal che il marchio Seat suscita ancora tra la gente.
Ecco, io non vorrei che l'Astra 1.4 turbo benzina riesca a mantenere buoni consumi soltanto a velocità costante e che, un domani, ci potranno essere problemi a rivenderla per via della motorizzazione turbo-benzina che potrà disincentivare tutti i potenziali acquirenti che, di km annui, ne fanno molti più di me.

Attendo vostri pareri e, soprattutto, esperienze dirette e personali sui consumi reali della 1.4 turbo-benzina (consumi rilevati anche in condizioni di "guida allegra" visto che a 90km/h, in sesta, con un filo di gas, in pianura e col vento a favore anche un 3.0 benzina riesce a consumare poco :mrgreen: :mrgreen: ).

Attendo vostri pareri e vi ringrazio anticipatamente per le risposte che mi darete!!

Franz
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi involt » 11/12/2016, 11:09

franzturbo ha scritto:...visto che percorro circa 12.000 km/anno, di cui un buon 30% nel ciclo urbano.
A parer suo, per il tipo di utilizzo che ne faccio, sarebbe preferibile optare per la versione turbo-benzina da 150cv che ha un livello prestazionale sostanzialmente simile, costa 2.300€ in meno, paga qualcosina in meno di R.C. (in virtù della cilindrata leggermente minore), non ha problemi di FAP ed EGR che si intasano (soprattutto nel ciclo urbano) e cose del genere.


Su questo posso essere d'accordo, ma...

franzturbo ha scritto:poi è stata rivenduta con facilità grazie soprattutto alla motorizzazione diesel, nonostante il scarso appeal che il marchio Seat suscita ancora tra la gente.
Ecco, io non vorrei che l'Astra 1.4 turbo benzina riesca a mantenere buoni consumi soltanto a velocità costante e che, un domani, ci potranno essere problemi a rivenderla per via della motorizzazione turbo-benzina


...anche su questo si può concordare. Opel si deprezza in una maniera feroce, e se paragoni i prezzi dell'usato tra benzina e gasolio, vedi che dopo quattro, cinque anni, un'auto a benzina con molti accessori la paghi meno di un'auto a gasolio "bare-bones".

Il mio personalissimo parere è che non puoi fare quadrare il cerchio, almeno sulla base di questo.

Se ti sei posto questo problema

franzturbo ha scritto:Preciso che ho recentemente provato su strada la 1.6 cdti da 136cv con cambio manuale, vettura a mio avviso molto equilibrata che va sostanzialmente bene. A quel punto mi son detto: "la biturbo da 160cv andrà sicuramente meglio e avrà quel tipo di prestazioni che piacciono a me!" :D


ed hai sentito l'aspetto prestazionale come un'esigenza, forse la cosa più saggia da fare è mettere da parte piani futuri poco compatibili tra loro e provarle ambedue. Indi sceglier quella che, al momento ti soddisfa di più.

Per il futuro si vedrà...
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2705
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 11/12/2016, 12:34

Caro Involt,
Ti ringrazio innanzitutto per la risposta mirata e per aver centrato il punto: l'aspetto prestazionale per me rappresenta un'esigenza "primaria" nella scelta dell'automobile :D

Molto saggio il consiglio di provare anche la 1.4 turbo benzina: il problema è che, purtroppo, i concessionari di Roma da me contattati hanno soltanto le cdti da 136cv per i test drive.

Nel frattempo - e per avere un quadro più chiaro della situazione - sarebbe interessante conoscere le opinioni degli iscritti a questo forum che hanno acquistato la 1.4 da 150cv per sapere se si ritengono soddisfatti di prestazioni e consumi di questo prodotto.
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi involt » 11/12/2016, 16:38

Potresti provare a verificare come funziona il "prenota il tuo test drive" da configuratore. Sembra che facciano avere l'automobile che vorresti provare al concessionario da te indicato.
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2705
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 11/12/2016, 17:13

involt ha scritto:Potresti provare a verificare come funziona il "prenota il tuo test drive" da configuratore. Sembra che facciano avere l'automobile che vorresti provare al concessionario da te indicato.


Grazie, ora ci provo! :thx
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi angelo63 » 14/12/2016, 21:09

franzturbo ha scritto:....Attendo vostri pareri e, soprattutto, esperienze dirette e personali sui consumi reali della 1.4 turbo-benzina (consumi rilevati anche in condizioni di "guida allegra" visto che a 90km/h, in sesta, con un filo di gas, in pianura e col vento a favore anche un 3.0 benzina riesce a consumare poco :mrgreen: :mrgreen: ).

Attendo vostri pareri e vi ringrazio anticipatamente per le risposte che mi darete!!

Franz


Ciao, sono da circa 400km in possesso di 1.4 turbo ..... ;) !
Pochissimi per avere un quadro sui consumi, a spanne posso dirti che si sta tra i 15km/l e i 17km/l e sinceramente sono contentissimo cosi.
Confermo la potente coppia disponibile già prima dei 2.000rpm, sembra quasi un diesel non fosse per le "seghettature" nel salire di giri (sono in fase "rodaggio" e si sente molto che il motore è legato) ma si percepisce anche chiaramente che c' è una bella mandria di cavalli che non vedono l' ora di correre :mrgreen: !
Non sarà il mio caso perchè purtroppo per me gli "anni spensierati" sono alle spalle e anche perchè arrivo da 30 anni di turbo-diesel (sicuramente poche volte la lancetta del contagiri vedrà i 5.000rpm), sta di fatto che con lo stesso piede i miei consumi sono quelli .... per ora, magari scenderanno a motore rodato.
Ma competere contro 350 Nm a 1.500 giri del 160cv diesel ... impossibile uscirne vincitore, se cerchi la prestazione devi puntare sicuramente su quello.
angelo63
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14/12/2016, 18:48
Località: Lombardia
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: 5p elective 1.4 turbo 150cv

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi pallanera » 15/12/2016, 20:32

ciao ho il 1400 150 cv e ho fatto circa 5000 km premetto che ho il cambio automatico(prima auto ma che che figata) faccio un uso prevalentemente urbano con lo s&s sempre disattivato( che str***ata) e faccio intorno ai 13 bassi come dice MEDA
il motore c'è ho sempre avuto benzina (10-12000km/anno) e questo è molto elastico ma all'occorrenza cattivo non ho ancore preso bene le misure a causa del cambio ma se apro mi fa paura
il cdb è falso come l'euro di carta i conteggi falli alla pompa
ah dimenticavo è difficile capire se è in moto o spento dalla silenziosità data anche dal pannello fonoassorbente del cofano.
attualmente: astra st innovation 1.4 150cv cambio automatico magnetic silver con versatily pack fari post.led vetri post. oscurati ruotino
in precedenza:
opel kadett e gls 1.3 75 cv caravan:opel astra f gl 1600 16v 101 cv caravan
astra caravan cosmo 1.6 105cv

In casa:opel corsa d edition con gtc pack titanium color pepper dust(venduta),ora corsa d b-color bianca 1.3cdti 95 cv vespa 300gts bianca beverly 3002 bici da corsa bianchi per me moser per mia moglie [/color]

Immagine
Avatar utente
pallanera
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 155
Iscritto il: 24/10/2010, 16:42
Località: lucca
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: st 1.4 150cv
Altra Opel: corsa d b color 13 cdti 95 cv

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi angelo63 » 16/12/2016, 19:21

pallanera ha scritto:....il cdb è falso come l'euro di carta i conteggi falli alla pompa...


Infatti è quello che temo, cioè che il il cdb sia molto/troppo ottimista (però ho qualche speranza).
Verifichicherò sicuramente nei rifornimenti a seguire perchè ho il pallino delle medie e dei consumi, riferirò il prima possibile :ok !
Il brutto ( si fa per dire ) di tutta questa cavalleria è che ci si fa prendere la mano subito, difficile alleggerire l' acceleratore quando cominci a sentire la spinta contro il sedile.
Al primo impatto sembra un aspirato di grossa cilindrata che si lascia guidare anche al minimo, ma arrivati ai 3.000rpm arriva la cattiveria :oook ; ecco .... penso che sia circa a quel regime di giri lo spartiacque tra il consumare "il giusto" o diventare un' idrovora.
Per ora sono sotto quella soglia, a parte qualche tiratina e qualche sorpasso in scioltezza (che goduria) la stò trattando bene, e mi stupirei se dovesse farmi i 13km/l, per quello che dico che ho qualche speranza ;) !
angelo63
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14/12/2016, 18:48
Località: Lombardia
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: 5p elective 1.4 turbo 150cv

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 18/12/2016, 9:11

Buongiorno amici e grazie per i vostri interventi.
Mi scuso se vi rispondo soltanto ora ma, nei giorni passati, sono stato molto preso dal lavoro.

Dunque, ricapitolando, di questo 1.4 turbo da 150cv sta venendo fuori un quadro molto interessante: grande silenziosità di marcia, buone prestazioni e consumi che sembrano essere sostanzialmente soddisfacenti per il tipo di motore e il tipo di alimentazione.

Per quanto riguarda il computer di bordo, ve lo confermo: anche su altri modelli di altre marche, tende a fornire dati eccessivamente ottimistici.
Il modo migliore per quantificare i consumi è quello antico: si fa il pieno, si azzera il contakilometri, si cammina fino ad arrivare vicini alla riserva, si fa nuovamente il pieno (preferibilmente alla stessa pompa dello stesso benzinaio per una questione di taratura dell'impianto) e poi si tirano le somme.

Volevo alcuni chiarimenti:
1) Cosa significa "seghettature nel salire di giri"? Che l'erogazione non è lineare e che va' un po' a scatti?

2) E' vero che la rapportatura del cambio (manuale) è molto lunga?

----

Per il resto, indubbiamente il 1.6 bi-turbodiesel ha una coppia notevolmente maggiore ma, come scrivevo nel post di apertura, dato l'attuale accanimento contro i diesel che comportano continui blocchi del traffico nei grandi centri urbani, non vorrei acquistare un veicolo che, nel giro di 1-2 anni, avrà problemi a circolare dentro Roma... Tutto qui...
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi involt » 18/12/2016, 10:56

franzturbo ha scritto:E' vero che la rapportatura del cambio (manuale) è molto lunga?


Sì, lo è, ma non eccessivamente. Questo:

Image


è il relativo grafico. Ammesso anche che la velocità massima possa essere raggiunta in sesta marcia, ciò significherebbe che non potrebbero essere superati i 5000 giri. Come specificato in un altro thread, in seconda marcia si raggiungono i 100km/h; questo consente di abbassare i tempi dichiarati sullo 0-100 km/h, valore molto considerato dai potenziali clienti, eliminando un cambio marcia.

franzturbo ha scritto:Cosa significa "seghettature nel salire di giri"? Che l'erogazione non è lineare e che va' un po' a scatti?


A questa domanda dovrebbe rispondere chi ha rilevato il problema. Personalmente credo che nessuna Casa automobilistica commercializzerebbe un'automobile con questo problema; le mappe di gestione vengono viste e riviste fin quando l'erogazione è la più fluida possibile. Una mancanza di fluidità denota un problema (che può essere anche dovuto al fatto che il motore sia nuovo); ma che un'auto con una mappatura di serie presenti irregolarità dell'erogazione mi pare improbabile.


franzturbo ha scritto:Per quanto riguarda il computer di bordo, ve lo confermo: anche su altri modelli di altre marche, tende a fornire dati eccessivamente ottimistici.
Il modo migliore per quantificare i consumi è quello antico: si fa il pieno, si azzera il contakilometri, si cammina fino ad arrivare vicini alla riserva, si fa nuovamente il pieno (preferibilmente alla stessa pompa dello stesso benzinaio per una questione di taratura dell'impianto) e poi si tirano le somme.


Il computer di bordo, semplicemente, integra i tempi di iniezione usati dall'ECU per gestire l'alimentazione carburante. Sebbene nella riprogrammazione delle ECU questi non vengono visti direttamente, la gestione avviene con tempi approssimati al centesimo di secondo. Nel caso di iniezione diretta, con le pompe ad alta pressione, i tempi sono ancora più critici, in quanto a differenze di tempi di apertura di millesimi di secondo corrispondono variazioni non indifferenti delle portate totali. Nei motori ad accensione comandata questo può essere gestito dai correttori regolati sull'uscita della lambda, ma sui motori ad autoaccensione è richiesta la codifica IMA degli iniettori che deve essere inserita nell'ECU ad ogni cambio iniettore.

In pratica, le ECU conoscono, momento per momento, quanto carburante viene iniettato nei cilindri con la precisione del milionesimo di litro. Pensare di poter verificare la precisione di questo meccanismo basandosi sul contatore della pompa (che, nella migliore delle ipotesi, misurerebbe i centilitri) e valutando "spannometricamente" quale sia "il pieno" è come voler verificare il corretto funzionamento di un micrometro di precisione avvalendosi di un doppio decimetro. O voler verificare la precisione dell'altimetro di un aeromobile stimando ad occhio a che altezza stai transitando sulla vetta di un monte di altezza nota.

E' ovvio che così puoi verificare solo solo se l'apparecchio è completamente guasto, ma non la sua precisione.

Quando stimi i consumi con il metodo da te indicato, tu non stai affatto valutando quale sia il consumo della tua automobile in litri per cento chilometri; stai solo valutando quanto carburante ti occorre per seguire il tuo percorso. Il che è una cosa completamente diversa.

Quando la velocità scende al di sotto di un certo limite (mi pare che sia 5 km/h), il CdB passa in modalità litri/ora. Il carburante bruciato in quelle condizioni viene escluso dal computo del CdB: se sei fermo, parlare di litri per 100 km non ha senso. Il CdB ti mostra quanto carburante ha richiesto il motore per percorrere 100 km, non quanto a te ne è occorso per percorrere i tuoi 100 km.

Sulla mia automobile, il CdB è preciso alla seconda cifra decimale (intendendo che la prima cifra "scatta" quando la seconda super "5"), in quanto la uso quasi soltanto fuori città. Ma se avessi visto differenze, non avrei mai avuto dubbi sul fatto che fosse errato il mio calcolo. Chiaramente, nel periodo in cui montai gli iniettori maggiorati, o il regolatore di pressione variabile, il consumo diventò "ottimistico"; ma la ECU non era stata informata del fatto che ai tempi determinati corrispondeva una portata maggiore.

Non è materialmente possibile che il CdB sbagli, a meno che questo non venga fatto "a bella posta"; ma se così fosse, questo scatenerebbe un putiferio tra le associazioni dei consumatori. C'è un precedente, ed è quello della Porsche Cayenne Turbo MK1. Il Cdb non visualizzava consumi superiori a 39,9 l/100km. Ma in accelerazione quell'automobile poteva raggiungere consumi vicini a 100 l/100km, e chiaramente l'integrazione forniva risultati ottimistici. Il problema venne comunque sollevato, anche se la scarsa diffusione del mezzo presso un'utenza eccessivamente attenta ai consumi evitò una risonanza notevole.

Ma in linea di massima, le persone si attendono che il CdB tenga conto di quanto consumino per il loro percorso durante le loro attività giornaliere, e non quanto il motore consumi per percorrere 100 km. In questo, il CdB non può sbagliare.
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2705
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 18/12/2016, 11:19

Carissimo Involt, una sola parola: Grazie! :thx
Trovare persone preparate, competenti ed esaurienti è cosa veramente rara!

La parte sui consumi è veramente esaustiva.
In merito alla rapportatura del cambio, vedo che prendendo come riferimento i 6064 giri/minuto abbiamo le seguenti velocità nelle prime 4 marce:

- In prima, circa 50km/h;
- In seconda, 92km/h;
- In terza, 137km/h
- In quarta, 188 km/h

Valori che reputo perfettamente adeguati al tipo di vettura (quinta e sesta sono un po' lunghe ma perfettamente adeguate ad abbassare i consumi nella marcia autostradale).

Domanda: data la tua competenza in materia, questo grafico l'hai realizzato tu?

Grazie.
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi involt » 18/12/2016, 11:29

No, il grafico è realizzato con un programmetto davvero ben realizzato che si chiama "MyGears" e realizzato da un certo Luca Veronesi. Inserendo i dati relativi ai rapporti nelle varie marce, il rapporto finale, e la circonferenza delle gomme calcola il rapporto totale tra giri motore e giri ruota, e di conseguenza la velocità (moltiplicando per 60). Il metodo di esecuzione del calcolo è semplice, ma il programma ha un'interfaccia utente davvero ben realizzata ed un output grafico davvero efficace. IMHO, ovviamente.

Credo che i riferimenti (sito Web, email) all'autore del programma neanche esistano più; ma se ti fai una "googleata" in giro il programma dovresti trovarlo
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2705
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 18/12/2016, 11:38

Ah, perfetto, grazie!!

Per il resto, devo dire che sta uscendo un quadro veramente interessante di questo 1.4 da 150cv e, più tempo passa, più mi sto orientando verso questa motorizzazione, anche in virtù dei miei 12.000 km annui di percorrenza media....

A presto!!
Franz
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi angelo63 » 18/12/2016, 12:16

Ciao franzturbo, hai colto al volo il quadro di questo 1.4.
Incredibilmente silenzioso (devi quasi aprire il cofano per sentirlo) ha ottime prestazioni già da ..... SUBITO, è in coppia dai 1.500rpm in su :ok !
Se sei capace di tenere a bada il piede destro i 15/16km/l li fai senza problemi (per capirci se lo guidi come un diesel con cambiate a 2.500/3.000rpm max), se invece vuoi sentire la cattiveria vai verso i 13km/l . Però ti ripeto che è difficile fermarsi quando arrivi ai 3.000rpm perchè li c'è la vera spinta e anche il rumore allo scarico diventa "serio".
Per rispondere alle tue domande nello specifico alla 1° rispondo si, non è lineare ma sono solo a quota 400km e deve ancora rodare e magari sono io (ho sempre guidato diesel) che non conosco l' erogazione di un turbo benzina.
Non è chissà cosa e sicuramente devo farci il piede, ma si capisce che la curva di coppia non è bella piena (per ora); però ripeto ... il mio termine di paragone è il turbo diesel e quel buco di coppia è circa a 2.700rpm, comunque dipende anche da come accelleri perchè se stai spingendo bene ... nemmeno lo senti.
Alla 2° rispondo: assolutamente no!!
Le prime 3/4 marce le butti dentro come fosse un sequenziale ( la 1°serve solo per muovere l' auto e se sbagli ad affondare l' acceleratore ti inchioda al sedile) e a 90km/h puoi già mettere la 6°(In tutto riposo ovviamente ma la tiene senza calare di giri).
Questa è la mia guida con il piede in modalità "eco" o da pensionato :lol:.
Ti dirò che il tuo dubbio è quello che mi ha fatto scegliere questa motorizzazione, pochi km e non dovermi ritrovare tra qualche anno bloccato per colpa di un accanimento verso il diesel.
angelo63
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14/12/2016, 18:48
Località: Lombardia
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: 5p elective 1.4 turbo 150cv

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 18/12/2016, 13:38

angelo63 ha scritto:Ciao franzturbo, hai colto al volo il quadro di questo 1.4.
Incredibilmente silenzioso (devi quasi aprire il cofano per sentirlo) ha ottime prestazioni già da ..... SUBITO, è in coppia dai 1.500rpm in su :ok !
Se sei capace di tenere a bada il piede destro i 15/16km/l li fai senza problemi (per capirci se lo guidi come un diesel con cambiate a 2.500/3.000rpm max), se invece vuoi sentire la cattiveria vai verso i 13km/l . Però ti ripeto che è difficile fermarsi quando arrivi ai 3.000rpm perchè li c'è la vera spinta e anche il rumore allo scarico diventa "serio".
Per rispondere alle tue domande nello specifico alla 1° rispondo si, non è lineare ma sono solo a quota 400km e deve ancora rodare e magari sono io (ho sempre guidato diesel) che non conosco l' erogazione di un turbo benzina.
Non è chissà cosa e sicuramente devo farci il piede, ma si capisce che la curva di coppia non è bella piena (per ora); però ripeto ... il mio termine di paragone è il turbo diesel e quel buco di coppia è circa a 2.700rpm, comunque dipende anche da come accelleri perchè se stai spingendo bene ... nemmeno lo senti.
Alla 2° rispondo: assolutamente no!!
Le prime 3/4 marce le butti dentro come fosse un sequenziale ( la 1°serve solo per muovere l' auto e se sbagli ad affondare l' acceleratore ti inchioda al sedile) e a 90km/h puoi già mettere la 6°(In tutto riposo ovviamente ma la tiene senza calare di giri).
Questa è la mia guida con il piede in modalità "eco" o da pensionato :lol:.
Ti dirò che il tuo dubbio è quello che mi ha fatto scegliere questa motorizzazione, pochi km e non dovermi ritrovare tra qualche anno bloccato per colpa di un accanimento verso il diesel.


Angelo,
Ringrazio tantissimo anche te per la risposta precisa e dettagliata.

Altra domanda: l'Astra in questione ha per caso quel selettore per impostare la guida in modalità in "Eco", "Normal" e "Sport"?
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi angelo63 » 18/12/2016, 22:12

Di nulla, figurati ;) .
Nessun tasto per selezionare il tipo di guida, lo devi fare tu con il piede però c'è sul display una particolare visualizzazione che serve proprio a quello.
Sono una fila di tacche che si accendono o si spengono in tempo reale controllando quanto stai premendo sull' acceleratore, semplicissimo capire se sfori la zona ECO cosicchè puoi adeguarti di conseguenza.
Se guidi normalmente non hai di che preoccuparti riguardo ai consumi, c' è potenza e coppia piu' che sufficiente per qualsiasi situazione senza dover spremere il motore.
Però sarebbe una bella cosa provarla, magari non soddisfa la tua fame di prestazioni o meglio .... bisogna poi vedere i consumi (perchè le prestazioni ci sono e il motore spinge di brutto se tieni giu' il piede).
angelo63
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14/12/2016, 18:48
Località: Lombardia
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: 5p elective 1.4 turbo 150cv

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 19/12/2016, 8:06

angelo63 ha scritto:Di nulla, figurati ;) .
Nessun tasto per selezionare il tipo di guida, lo devi fare tu con il piede però c'è sul display una particolare visualizzazione che serve proprio a quello.
Sono una fila di tacche che si accendono o si spengono in tempo reale controllando quanto stai premendo sull' acceleratore, semplicissimo capire se sfori la zona ECO cosicchè puoi adeguarti di conseguenza.
Se guidi normalmente non hai di che preoccuparti riguardo ai consumi, c' è potenza e coppia piu' che sufficiente per qualsiasi situazione senza dover spremere il motore.
Però sarebbe una bella cosa provarla, magari non soddisfa la tua fame di prestazioni o meglio .... bisogna poi vedere i consumi (perchè le prestazioni ci sono e il motore spinge di brutto se tieni giu' il piede).


Molto interessante, grazie. :thx

Ora mi metto all'opera per vedere se, nella zona di Roma e provincia, c'è almeno un concessionario che ha una 1.4 turbo 150cv da provare!!!

Speriamo bene!!
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi franzturbo » 19/12/2016, 13:02

Approfitto della vostra competenza per chiedervi un'altra cosa: Quale è la tabella di manutenzione della 1.4 da 150cv benzina? I cambi di olio, filtri, candele e altro ogni quanti km? Che tipo di olio motore consiglia la casa?

Nuovamente grazie. :thx

Franz
franzturbo
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 28/09/2016, 12:21
Località: Roma
La tua Astra: Astra K

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi vittocecco » 19/12/2016, 16:40

involt ha scritto:Il computer di bordo, semplicemente, integra i tempi di iniezione usati dall'ECU per gestire l'alimentazione carburante. Sebbene nella riprogrammazione delle ECU questi non vengono visti direttamente, la gestione avviene con tempi approssimati al centesimo di secondo. Nel caso di iniezione diretta, con le pompe ad alta pressione, i tempi sono ancora più critici, in quanto a differenze di tempi di apertura di millesimi di secondo corrispondono variazioni non indifferenti delle portate totali. Nei motori ad accensione comandata questo può essere gestito dai correttori regolati sull'uscita della lambda, ma sui motori ad autoaccensione è richiesta la codifica IMA degli iniettori che deve essere inserita nell'ECU ad ogni cambio iniettore.

In pratica, le ECU conoscono, momento per momento, quanto carburante viene iniettato nei cilindri con la precisione del milionesimo di litro. Pensare di poter verificare la precisione di questo meccanismo basandosi sul contatore della pompa (che, nella migliore delle ipotesi, misurerebbe i centilitri) e valutando "spannometricamente" quale sia "il pieno" è come voler verificare il corretto funzionamento di un micrometro di precisione avvalendosi di un doppio decimetro. O voler verificare la precisione dell'altimetro di un aeromobile stimando ad occhio a che altezza stai transitando sulla vetta di un monte di altezza nota.

E' ovvio che così puoi verificare solo solo se l'apparecchio è completamente guasto, ma non la sua precisione.

Quando stimi i consumi con il metodo da te indicato, tu non stai affatto valutando quale sia il consumo della tua automobile in litri per cento chilometri; stai solo valutando quanto carburante ti occorre per seguire il tuo percorso. Il che è una cosa completamente diversa.

Quando la velocità scende al di sotto di un certo limite (mi pare che sia 5 km/h), il CdB passa in modalità litri/ora. Il carburante bruciato in quelle condizioni viene escluso dal computo del CdB: se sei fermo, parlare di litri per 100 km non ha senso. Il CdB ti mostra quanto carburante ha richiesto il motore per percorrere 100 km, non quanto a te ne è occorso per percorrere i tuoi 100 km.

Sulla mia automobile, il CdB è preciso alla seconda cifra decimale (intendendo che la prima cifra "scatta" quando la seconda super "5"), in quanto la uso quasi soltanto fuori città. Ma se avessi visto differenze, non avrei mai avuto dubbi sul fatto che fosse errato il mio calcolo. Chiaramente, nel periodo in cui montai gli iniettori maggiorati, o il regolatore di pressione variabile, il consumo diventò "ottimistico"; ma la ECU non era stata informata del fatto che ai tempi determinati corrispondeva una portata maggiore.

Non è materialmente possibile che il CdB sbagli, a meno che questo non venga fatto "a bella posta"; ma se così fosse, questo scatenerebbe un putiferio tra le associazioni dei consumatori. C'è un precedente, ed è quello della Porsche Cayenne Turbo MK1. Il Cdb non visualizzava consumi superiori a 39,9 l/100km. Ma in accelerazione quell'automobile poteva raggiungere consumi vicini a 100 l/100km, e chiaramente l'integrazione forniva risultati ottimistici. Il problema venne comunque sollevato, anche se la scarsa diffusione del mezzo presso un'utenza eccessivamente attenta ai consumi evitò una risonanza notevole.

Ma in linea di massima, le persone si attendono che il CdB tenga conto di quanto consumino per il loro percorso durante le loro attività giornaliere, e non quanto il motore consumi per percorrere 100 km. In questo, il CdB non può sbagliare.

Il tuo ragionamento è teoricamente corretto ma... siamo sicuri che il consumo a veicolo fermo non venga considerato? Sempre che abbia capito bene il tuo ragionamento... :risata
Se ho appena azzerato il contatore (o se si è azzerato quello a reset automatico dopo due ore di fermo motore) e rimango fermo col motore avviato... il consumo indicato sale a vista d'occhio. Questo mi fa pensare che nel conteggio venga considerato (giustamente IMHO) anche il consumo rilevato a veicolo fermo... :mahh
Se non ricordo male se ne parlò, tempo fa, in almeno un paio di altri topic... senza arrivare "a capo" della questione... :mahh

PS: il mio CdB, con la mia guida, è ottimista mediamente del 3.5 % (con variazioni che vanno dal 2 al 5%)
Jadine®, Nuova A6 Avant Business Sport 50 TDI quattro tiptronic - MY 2019 - "argento florent"

Alimentata esclusivamente con ENI Diesel+

Fino al 23/05/19: Heidi®, A6 Avant 3.0 TDI V6 Quattro S-Tronic (272 cv) - 139.133 Km (ENI Diesel+)

Fino al 18/06/15: "Adelina®", A4 Avant 3.0 TDI V6 Quattro S-Tronic - 142.000 Km (BluDiesel+)

Fino al 30/06/11: "Zaffy®", Zafira B 1.9 CDTI 16V (150->170 CV by DT) Gen 06 [agg. TIS-Web 09/2008]
EGR flangiata e disatt. via SW, IC maggiorato, Aspirazione KD2, DPF rimosso e disatt- via SW -> 185 CV Venduta con 155.000 Km (percorsi tutti a BluDiesel+ e suoi "precursori")
IDS+ & sport switch. Cerchioni MAK Veleno 8x18 e Opel Dynamic 7x17, tutti con ET 35 (+ distanz. da 6). [I links sono riservati agli utenti registrati. Registrati!Ti aspettiamo!] e [I links sono riservati agli utenti registrati. Registrati!Ti aspettiamo!]
Avatar utente
vittocecco
SOCIO N° 121
The Obstinate
 
Messaggi: 17528
Iscritto il: 19/02/2007, 13:53
Località: Bologna
La tua Astra: Altra Opel
Caratteristiche: Ex Zafira B 1.9 CDTI Cosmo Full Opt
Altra Opel: Difficile... estremamente difficile...
Umore: Stabile

Re: Acquisto Astra: 1.6cdti da 160cv o 1.4 turbo-benz. da 150cv?

Messaggiodi angelo63 » 20/12/2016, 10:32

Penso che sia Vittocecco quello ha fatto centro, appena ritirata dal concessionario con 7km all' attivo la mia segnava un consumo parziale mostruoso (se non ricordo male 16L/100).
Questo significa che il cdb conteggia anche il consumo da fermo .... spero (altrimenti con la mia si sono sfogati per bene :paura ).
Interessantissimo il grafico postato da Involt, in pratica ogni marcia aggiunge circa 20km/h al tachimetro :ok .
angelo63
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 14/12/2016, 18:48
Località: Lombardia
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: 5p elective 1.4 turbo 150cv

Prossimo

Torna a [ASTRA K] Informazioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 0 ospiti