Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Notizie dal mondo Astra e dell'auto in generale.

Moderatori: Moderatore Mensile, Moderatori, Newser

Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi Tcots » 31/10/2019, 11:25

[I links sono riservati agli utenti registrati. Registrati!Ti aspettiamo!]
Tcots
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 31/07/2019, 7:52
Località: Sovizzo
La tua Astra: Altra Opel
Caratteristiche: Corsa GSi 2018
Altra Opel: Corsa

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi GabrieleOpel » 01/11/2019, 14:46

È effettivamente una situazione molto delicata, difficile fare previsioni.
Resta il fatto che nulla sarà come prima.
La mia passione : le Opel
Le mie Opel
Opel Zafira 2.0 DTI 16v Comfort 2004 colore Star Silver
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Casablanca White

Le New entry (che si aggiungono al parco auto famigliare)
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Kiwi Green
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Star Silver
Avatar utente
GabrieleOpel
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3773
Iscritto il: 11/04/2016, 20:40
Località: Valsesia
La tua Astra: Zafira A
Caratteristiche: 2.0 DTI 16v Comfort 2004
Altra Opel: Agila 1.0 12v Comfort 2003
Umore: Entusiasta

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi gui74 » 03/11/2019, 18:08

... l'importante è la salvaguardia dei posti di lavoro: io sono molto preoccupato dell'evoluzione delle ultime tecnologie nei tempi rapidi avuto.
gui74
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 29/09/2019, 15:32
Località: Pavia
La tua Astra: Astra J

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi involt » 04/11/2019, 10:02

GabrieleOpel ha scritto:Resta il fatto che nulla sarà come prima.


Già adesso nulla é come prima. A parte il fatto che fin quando Opel era General Motors era presente sia sul mercato americano sia su quello cinese (come Buick, ad esempio), e questo non é sembrato andare bene, si può intravedere un ulteriore declino dell'industria automobilistica italiana. Anche se l'attuale operazione affonda le sue radici in quella che una volta era la "FIAT" (perché la fusione FIAT-Chrysler é partita proprio da FIAT), la "Fabbrica ITALIANA Automobili Torino" sarà ridotta ad un'appendice di questo colosso.

Per quel che mi riguarda sono felice di essere il possessore di una delle ultime vere Opel, che non torneranno mai più...
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers - barra di irrigidimento sottotelaio anteriore in ergal . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili (attualmente 1,7 bar di picco pressione sovralimentazione :paura ) - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2716
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013
Altra Opel: Adam Glam 1.2

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi GabrieleOpel » 05/11/2019, 21:03

involt ha scritto:
GabrieleOpel ha scritto:Resta il fatto che nulla sarà come prima.


Già adesso nulla é come prima. A parte il fatto che fin quando Opel era General Motors era presente sia sul mercato americano sia su quello cinese (come Buick, ad esempio), e questo non é sembrato andare bene, si può intravedere un ulteriore declino dell'industria automobilistica italiana. Anche se l'attuale operazione affonda le sue radici in quella che una volta era la "FIAT" (perché la fusione FIAT-Chrysler é partita proprio da FIAT), la "Fabbrica ITALIANA Automobili Torino" sarà ridotta ad un'appendice di questo colosso.

Per quel che mi riguarda sono felice di essere il possessore di una delle ultime vere Opel, che non torneranno mai più...


Verissimo caro Involt.
Diciamo che per me la "vera" Opel era la Opel in galassia GM....dove alla base di ogni cosa c'era razionalità, robustezza, pochi fronzoli e molta concretezza.

Oggi...già con Crossland X, Grandland X e nuova Corsa vedo uno stile non stravolto (purtroppo e per fortuna :mrgreen: ) ma qualità percepita molto alla "Francese".
Anche lo spessore dei lamierati esterni....non sono minimamente paragonabili a quelli della mia Zafira A (non posso dire lo stesso delle mie Agila, più "standard").

Per quanto riguarda Fiat...ora è veramente morta e sepolta. Già sono state espresse volontà di non produrre più citycar che andranno dismesse entro il 2021 (e Fiat fino ad ora ha vissuto grazie a Panda e 500)...il successore della 500 sarà un segmento B a 5 porte su piattaforma PSA "CMP".
Oltretutto la corsa all'elettrificazione....per me la ciliegina sulla torta della disfatta.

Rimpiango le vecchie Opel e...(non lo avrei mai detto :roll: ) anche le "vecchie" Fiat.
La mia passione : le Opel
Le mie Opel
Opel Zafira 2.0 DTI 16v Comfort 2004 colore Star Silver
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Casablanca White

Le New entry (che si aggiungono al parco auto famigliare)
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Kiwi Green
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Star Silver
Avatar utente
GabrieleOpel
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3773
Iscritto il: 11/04/2016, 20:40
Località: Valsesia
La tua Astra: Zafira A
Caratteristiche: 2.0 DTI 16v Comfort 2004
Altra Opel: Agila 1.0 12v Comfort 2003
Umore: Entusiasta

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi TheFloris » 21/11/2019, 19:04

'io come voi utilizzo quasi giornalmente il sistema, la mia macchina ha meno di 4 anni di vita e quando ho appreso la notizia ci sono rimasto veramente male.
Così ho parlato con un avvocato che ha chiesto informazioni direttamente ad Opel Italia: secondo questa interazione, quando abbiamo firmato l'acquisto dell'auto c'era una clausola che permette ad Opel di disattivare i servizi OnStar anche senza informare l'utente finale, quindi hanno già previsto questa clausola di base.
Quando ho saputo di Opel Connect li ho ricontattati personalmente per capire se era possibile (anche dietro pagamento) sostituire o riprogrammare il sistema di connessione verso i servizi OnStar in modo da connettersi direttamente al nuovo servizio OpelConnect (una cosa che, secondo me, dovevano considerare visto il costo elevato dell'auto).
Mi hanno risposto di no e che non è previsto nessun aggiornamento che ci permetta di effettuare questa sostituzione.

A conti fatti, come sempre, i "generali" di queste società continuano a fare soldi ed a pagare siamo sempre noi. Per loro noi siamo solo numeri, forse non gli interessa perdere clienti.
Purtroppo ad oggi, tornando indietro io non ricomprerei mai una Opel e da oggi inizierò una campagna personale contro questa società che non sembra essere orientata a guadagnare clienti ma a perderli.

Grazie a tutti e scusate lo sfogo.
TheFloris
Neo Astrista
Neo Astrista
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/11/2019, 15:19
Località: Bari
La tua Astra: Astra K

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi involt » 23/11/2019, 11:02

Essendo io un noto "dietrologo", é per me naturale vedere un fine volutamente nascosto dietro tutte queste operazioni.

La cosa che mi vado chiedendo ormai da un paio d'anni é: se per ora va "di moda" la faccenda dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici, ed il ruolo delle emissioni delle automobili è considerato, a torto o a ragione, fondamentale in questo, perché mai il mercato preme per i SUV? Perché non é "il popolo bue" che vuole il SUV; il popolo bue si beve ciò che la pubblicità dice, e si fa guidare passivamente da essa. Sono quindi i grandi gruppi automobilistici che producono questi orribili mezzi, a premere affinché la gente li trovi gradevoli.

Bisogna tenere presente che un Motore Alternativo a Combustione Interna ha un rendimento compreso tra il 20 ed il 25%; questo non dipende né dalla cilindrata né dal numero dei cilindri, ma é una caratteristica costruttiva dei MACI,e non può essere cambiata. Per cui qualunque veicolo che abbia una massa maggiore, un peso maggiore ed una sezione frontale maggiore farà conumare di più, rispettivamente, nelle accelerazioni (anche semplici partenze al semforo), in salita (come per esempio sulle strada di montagna) e ad alte velocità (ad esempio in autostrada). E a consumi maggiori corrispondono emissioni maggiri. Né l'elettrico rimedia a ciò: l'energia per caricare le batterie deve comunque essere prodotta, e più energia é richiesta, più ne deve venire prodotta dai generatori, e maggiori saranno le emissioni dei generatori. Un veicolo elettrico, semplicemente, inquina in posto diverso da quello nel quale circola; ma se parliamo di "riscaldamento globale" (e questo concetto é una bufala, ma questo é un altro discorso) il luogo sarebbe irrilevante...

...e allora? Perché tutto questo?

Dopo un paio d'anni di arrovellamenti, il dietrologo che é in me ha avuto un'illuminazione: in realtà questa faccenda dei SUV é uno dei tasselli del mosaico, che comprende anche l'autoguida ed il 5G

Finora, l'unico posto nel quale il controllo su di noi non ha potuto essere pieno é stato proprio l'automobile. I sistemi di controllo a distanza come OnStar e gli smartphone connessi all'auto via BT hanno rappresentato solo una soluzione parziale al problema. Nulla di paragonabile al traffico dati che rilevo ogni giorno tra il mio router ed il televisore di casa.

La tendenza é quella di distruggere l'automobilismo, e rendere l'automobilista un semplice fruitore di servizio, come avviene per gli smartphone (sui SO degli smartphone sei un Utente, mica l'Amministratore di Sustema!)

Devi avere dei mezzi grandi, enormi, con piacere di guida nullo cosicché non valga nemmeno la pena mettersi al volante, devi dire all'autoguida dove vuoi andare, e ci penserà il sistema; una sorta di salottino semovente nel quale vieni passivamente trasportato. Chiaramente, chi "di dovere" saprà in ogni momento dove stai andando, perché, se ti sei fermato a scopare con la tua ragazza (o con quella di un altro :mrgreen: ) in un boschetto, e la marca del "metodo anticoncezionale" che stai adoperando :mrgreen: ...

Per ottenere tutto questo occorre distruggere l'automobilismo come lo abbiamo pensato fino ad adesso, sviluppare l'autoguida, ed avere un'interconnessione permanente tra tutti i dispositivi...

...that's all, folks!
AstraJ GTC 1.6T Carbon Flash. Molle Eibach ProKit - Distanziali Eibach Pro Spacers - barra di irrigidimento sottotelaio anteriore in ergal . retrocamera e Bluetooth OEM su Navi 900 - DRL, luci targa, retromarcia e fendinebbia a LED - M-Tech short shifter Filtro a pannello - Downpipe senza precat - Regolatore variabile pressione benzina Bonalume - Candele NGK "fredde" - Turbocompressore ibrido - Intercooler maggiorato - riprogrammazione ECU di qualcuno che lavora dove si fabbricano Automobili (attualmente 1,7 bar di picco pressione sovralimentazione :paura ) - frizione S-Performance Sachs - differenziale Wavetrac - dischi freno e pastiglie EBC - flessibili freno HEL :mrgreen: Non so "quanti cavalli ha". L'unica cosa che so è che adesso va come avrebbe dovuto andare già dall'inizio. Ora anche meglio...
:)

Così:

Image


sarebbe stata perfetta. Quand'ero giovane: Calibra 2000 16V


New entry: BMW 118d MSport full optional


Per poter risorgere risulta indispensabile, prima, morire
Avatar utente
involt
Astrista D.O.C.
Astrista D.O.C.
 
Messaggi: 2716
Iscritto il: 16/11/2012, 8:16
Località: SudItalia
La tua Astra: Astra J
Caratteristiche: Un po' malconcia dal 29 maggio 2013
Altra Opel: Adam Glam 1.2

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi Michele76 » 23/11/2019, 13:35

gui74 ha scritto:... l'importante è la salvaguardia dei posti di lavoro: io sono molto preoccupato dell'evoluzione delle ultime tecnologie nei tempi rapidi avuto.


Per i dipendenti vedo più preoccupante la "sinergia" che la tecnologia / automazione della fabbrica:

Opel ormai mettiamocela via, è andata; è un sottomarchio PSA a tutti gli effetti e quindi è soggetto alle vicende PSA.
Da ora monta motori PSA.
I motori e cambi GM che impiegava prima, non li monta più.
Purtroppo le fabbriche di quei motopropulsori avranno meno domanda o addirittura cesseranno di produrre.

PSA-FCA sarà a maggioranza francese (6 su 11 in consiglio di amministrazione) e questo non è un bel segnale per gli stabilimenti italiani.
Faranno probabilmente pianali comuni e motori comuni, con le conseguenze sui posti di lavoro; taglieranno le "ridondanze".

L'elettrico, che ormai soppianterà il termico, non compensa le perdite di posti di lavoro (ci vuole un quarto di manodopera per fare una power unit elettrica rispetto a un cambio e motore, visto che meccanicamente è molto meno complesso)

PS

Non sono simpatizzante del gruppo VAG ma oggi come oggi se dovessi cambiare la mia Astra Ecotech ST non avrei scelta: Ocktavia Gtech (tutta Vag senza sorprese di possibili cessioni, motori comprati da altri, ecc. E poi il metano lo fa solo il gruppo vag ormai)
Per ora mi godo la mia stupenda Astra "genuine GM Opel" :-)
Michele76
Giovane Astrista
Giovane Astrista
 
Messaggi: 102
Iscritto il: 10/09/2018, 21:46
Località: Padova
La tua Astra: Astra K
Caratteristiche: EcoM Turbo Sports-tourer Innovation

Re: Alleanza FCA-PSA, coinvolta anche Opel

Messaggiodi GabrieleOpel » 27/11/2019, 23:39

Michele76 ha scritto:
gui74 ha scritto:... l'importante è la salvaguardia dei posti di lavoro: io sono molto preoccupato dell'evoluzione delle ultime tecnologie nei tempi rapidi avuto.


Per i dipendenti vedo più preoccupante la "sinergia" che la tecnologia / automazione della fabbrica:

Opel ormai mettiamocela via, è andata; è un sottomarchio PSA a tutti gli effetti e quindi è soggetto alle vicende PSA.
Da ora monta motori PSA.
I motori e cambi GM che impiegava prima, non li monta più.
Purtroppo le fabbriche di quei motopropulsori avranno meno domanda o addirittura cesseranno di produrre.

PSA-FCA sarà a maggioranza francese (6 su 11 in consiglio di amministrazione) e questo non è un bel segnale per gli stabilimenti italiani.
Faranno probabilmente pianali comuni e motori comuni, con le conseguenze sui posti di lavoro; taglieranno le "ridondanze".

L'elettrico, che ormai soppianterà il termico, non compensa le perdite di posti di lavoro (ci vuole un quarto di manodopera per fare una power unit elettrica rispetto a un cambio e motore, visto che meccanicamente è molto meno complesso)

PS

Non sono simpatizzante del gruppo VAG ma oggi come oggi se dovessi cambiare la mia Astra Ecotech ST non avrei scelta: Ocktavia Gtech (tutta Vag senza sorprese di possibili cessioni, motori comprati da altri, ecc. E poi il metano lo fa solo il gruppo vag ormai)
Per ora mi godo la mia stupenda Astra "genuine GM Opel" :-)

Eh sì... Purtroppo la penso come te.
Se dovessi prendere un'auto nuova (non avrei mai pensato di dirlo) considererei il gruppo VAG, specialmente Skoda (che ha una filosofia molto simile alle Opel dei primi anni 2000)

Anche se penso di tenermi strette le mie care e vecchie Opel :mrgreen:
La mia passione : le Opel
Le mie Opel
Opel Zafira 2.0 DTI 16v Comfort 2004 colore Star Silver
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Casablanca White

Le New entry (che si aggiungono al parco auto famigliare)
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Kiwi Green
Opel Agila 1.0 12v Club 2003 colore Star Silver
Avatar utente
GabrieleOpel
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3773
Iscritto il: 11/04/2016, 20:40
Località: Valsesia
La tua Astra: Zafira A
Caratteristiche: 2.0 DTI 16v Comfort 2004
Altra Opel: Agila 1.0 12v Comfort 2003
Umore: Entusiasta


Torna a News

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite